SAMB – CHIETI 1-1

SAMBENEDETTESE: 33 Ascioti, 3 Pagliari (10’st 24 Pietropaolo), 5 Sbardella, 6 Arrigoni (c), 14 Barberini (27’st 9 Tomassini), 15 Zoboletti, 17 Pezzola, 30 Bontà (18’st 10 Fabbrini), 65 Senigagliesi (40’st 8 Scimia), 77 Cardoni (18’st 37 Toure), 96 Martiniello
All: Lauro
A disp: 1 Coco, 23 Sirri, 32 Chiatante, 82 Lonardo

CHIETI: 12 Antignani, 2 Cuccinello, 4 Conson, 6 Forgione (c) (34’st 10 Gatto), 8 Castellano, 23 Vesi, 26 Gaye, 71 Mercuri (24’st 48 Sueva), 72 Tortora (46’st 80 Di Sabatino), 91 Fall (42’st 3 Marino), 99 Salvatore (34’st 29 Mazzei)
All: Luiso
A disp: 1 Serra, 9 Ardemagni, 11 Mancini

Arbitro: Fabio Franzò di Siracusa
Assistenti: Leonardo Grimaldi di Bari e Federico Giovanardi di Terni

Reti: 7’st Forgione (C), 30’st Pezzola (S)
Recupero: pt – ; st 8′
Ammoniti: 6’pt Cuccinelli (C), 22’pt Salvatore (C), 41’st Castellano (C)
Angoli: 0-8
Spettatori: 4.237 di cui 343 provenienti da Chieti

Resta l’amarezza di una gara che, per la mole di gioco costruita, avrebbe potuto far sorridere la Samb, ma i rossoblù, complice anche un pizzico di sfortuna, non riesce ad andare oltre all’1-1 contro il Chieti.
Primo tempo tutto di stampo casalingo con gli 11 di Lauro, tornato in sella, aggressivi e determinati a schiodare il tabellino. Al 20′ Senigagliesi tenta l’eurogol con un colpo di punta da distanza ravvicinata ma Antignani gli nega il boato del Riviera. Poco più tardi di nuovo il talento maceratese e Bontà cercano la porta ma entrambe le occasioni sfumano in un nulla di fatto. Primo tempo che si chiude con delle ottime incursioni rossoblù ed un Chieti arroccato in difesa che non supera quasi mai la metà campo.
L’avvio di ripresa è subito cocente per i padroni di casa che, al 7′, a causa di una palla persa in mediana, subiscono il vantaggio teatino con Forgione, su una ribattuta di Ascioti ad un destro di Fall. All’11 Pietropaolo, con una botta dalla distanza, cerca di riaprirela gara ma la palla finisce fuori di un soffio. L’arrembante Samb vuole a tutti i costi il pareggio e lo trova al 30’st grazie ad un colpo di testa in tuffo di Pezzola. Stesso marcatore e stesso risultato dell’ultima gara di mister Lauro prima dell’esonero, coincidenze della vita. Nel recupero Toure si rende protagonista di due limpide occasioni da gol ma la palla, di entrare, non ne vuol sapere.
Samb che, con il pareggio odierno, scivola in terza posizione dietro a Campobasso, fermato sull’1-1 dal Fossombrone, e L’Aquila, vittoriosa nel derby contro l’Avezzano, che conquista un punto in più dei rivieraschi. E il prossimo appuntamento, quello del 7 aprile, è proprio contro gli abruzzesi al Gran Sasso d’Italia, incontro che si preannuncia già carico di adrenalina e ricco di emozioni.
In attesa del big match, la Samb coglie l’occasione per augurare a tutti i suoi supporters i migliori auguri di Buona Pasqua!

ULTIMI ARTICOLI