LE PRIME PAROLE DI OTTAVIO PALLADINI

È sempre più la Samb dei sambenedettesi ed il ritorno di Ottavio Palladini sulla panchina rossoblù ne è l’ennesima prova. Queste le sue parole dopo l’accordo con la società del presidente Vittorio Massi:

“Sono sincero nel dire che non mi sarei aspettato di tornare sulla panchina della Samb, per me è prima di tutto una soddisfazione immensa. Ho una carica dentro difficile da spiegare, devo ringraziare la società che ha pensato a me. Ringrazio dunque il presidente Massi ed il direttore De Angelis per la fiducia, il lavoro sarà duro, ma non mi spaventa perchè la voglia che ho è così grande da superare tutto il resto. Massi è una persona che apprezzo da sempre, visto che abbiamo già avuto modo di conoscerci e parlare in passato. In lui e nei suoi uomini ho notato tanto entusiasmo, voglia di fare bene creando basi importanti. Ora sarà il campo che dovrà parlare, sicuramente dovremo essere una squadra che rispecchi la mentalità sambenedettese al 100%. Conosco bene l’obiettivo di tutti, dobbiamo provare a vincere in ogni modo possibile. Non è il pubblico che deve trascinare noi, ma noi che dobbiamo trascinare una città intera. La cosa principale dovrà essere quella di sudare sempre la maglia, mai uscire dal campo con il rimpianto di non aver dato abbastanza”.

Chiusura sul nuovo possibile girone F:

“Immagino un girone F con tante sfide sentite, sicuramente il più difficile della Serie D insieme forse solo al gruppo H. Siamo la Samb e tutti ci aspetteranno al varco, dobbiamo saperlo sin da subito senza però mettere in campo troppa frenesia. Dobbiamo arrivare al risultato con pazienza, testa e cuore, con il saper stare in campo in ogni minimo particolare. Modulo preferito? Sarà scelto in base ai giocatori che arriveranno, tutti però parte della gestione del gruppo che fa la differenza per vincere i campionati”.

In bocca al lupo mister e buon lavoro, riproviamoCi insieme!

ULTIMI ARTICOLI